• HOME
  • Paesi
  • Itinerari
  • Immagini
  • Cartoline
  • Shopping
  • Ospitalitą
  • Servizi
  • NEW
  • Lavora con noi
  • Contatti

  • Visita questa terra per scopo:

    Usa queste:

  • T-Shirt
  • Cartoline
  • Segnalazioni
  • Musiche
  • Mappe
  • Strade
  • Altro

  • ... dove tutto è vicino facile bello.



    Il Convento di San Antonio
    ( 24 FOTO )

    Gli itinerari varieggiati di POLLA, elencati in queste pagine, sono tutti di facile esecuzione, raggiungibili in treno, con l'autobus o in auto, alcuni si eseguono in pochi minuti quindi programmare il tempo che si ha, cosa si vuole visitare e ed i luoghi dove riposare, mangiare, dormire o fare shopping.

    Elenco aree Itinerari
    Caratteristiche
    Lunghezza Percorso interno
    km.
    0
    Tempo di percorrenza
    ore
    4.00
    Quota s/lm.
    m.
    450
    Difficoltà incontrate
    -
    Facile
    Periodo consigliato
    -
    Sempre anche in inverno quando le codizioni atmosferiche sono avverse.




    Descrizioni

    Il Convento di San Antonio è il monumento architettonico più rappresentativo di Polla dal punto di vista artistico, costruito nel 1541 extra moenia, con annesso convento francescano.
    Costruito sulla collina, il Santuario domina con la sua maestosità tutta la valle sottostante. Chi è amante dell'arte non può non essere colpito dalla bellezza artistica che esso conserva: l'unica navata interamente affrescata, a cui si accede attraverso un portale cinquecentesco, risulta soffittata con una quadreria costituita da ben quaranta tele, opera del pittore siciliano Michele Ragolia, datate 1666, restaurate e risistemate di recente, che esaltano la figura dell'Immacolata nei suoi antefatti biblici e nel racconto della sua vita terrena con Gesù e Giuseppe.
    La zona absidale è arricchita da un altare settecentesco con paliotti e dorsali in scagliola, mentre gli affreschi della cupola, che raffigurano la gloria del Paradiso sono di Domenico Sorrentino, di scuola napoletana. Il Coro, meravigliosa opera di intaglio, è quasi nascosto dall'altare maggiore, con figure di santi, probabilmente dell'ordine francescano, scolpiti a metà busto, al centro un grosso leggio esagonale opera di due frati minori ospiti del convento. Sulle pareti sono affrescate scene tratte dalla vita di Mosè, l'adorazione del vitello d'oro. Di notevole fattura il Crocifisso in legno, agonizzante e composto nella morte, opera del frate Umile da Pietralia datata 1636, che per anni è stato oggetto di assidua venerazione e meta ogni venerdì di continui pellegrinaggi dalle zone circostanti.
    Nel decennio francese, durante il regno di Gioacchino Murat, in virtù delle leggi eversive, il Santuario di S. Antonio fu il solo convento a salvarsi dalla soppressione degli ordini e congreghe religiose, grazie alla mediazione del sindaco dell'epoca Giuseppe Manzella, che ottenne dal prefetto un gesto di riguardo per la comunità Pollese.

     

     

    In lavorazione, altre notizie a breve.


     
    Itinerari
    Master
    Top

    Centro Storico Mausoleo - Tempio

    Museo Ferroviario

    Ponte Romano

    Elogium Via Annia Convento Sant'Antonio

    Percorso Monti Parco

    Monte San Tommaso

    Diga sul Tanagro

    Grotta Preistorica  


     

     

     

     


    In Questi Luoghi Incantevoli
    Proponiamo soggiorni per Voi di Alta Qualitą.